da Strade nuove per l'Italia a Strade nuove per...

da Strade nuove per l'Italia a Strade nuove per...

Il laboratorio nazionale "Strade nuove per l'Italia", promosso dal Movimento di Volontariato Italiano nei giorni 1-3 giugno 2012, ha visto la partecipazione di tanti volontari, ma anche di tanti giovani e di tante persone non aderenti ad organizzazioni di volontariato. Persone che si sono riconosciute nell'invito rivolto a "giovani ed adulti inqueti", che si sono lasciate interpellare dalla proposta di assumere responsabilità - come cittadini - dinanzi alla crisi che il mondo vive, che hanno intuito la possibilità di una "profezia" che i cittadini possono esprimere rispetto ad una cultura, ad una politica, ad una economia oggi sempre più incapaci di dare senso umano alla vita.

Nel documento "Accompagnare il parto di un mondo nuovo. Profezia e responsabilità del volontariato dentro la crisi", il MoVI aveva intuito la presenza, in Italia, di una "riserva di gratuità", costituita da insegnanti non arresi, educatori ed associazioni educative, testimoni famosi e non, famiglie "resistenti" alle sirene dell'individualismo e del consumismo, spezzoni marginali di movimenti politici e organizzazioni religiose, imprenditori e amministratori pubblici coraggiosi... quella riserva si è rivelata disponibile alla mobilitazione ed all'impegno. 

Abbiamo compreso come dinanzi a queste sfide il volontariato deve cambiare, uscendo dalla brocratizzazione nella quale è stato spinto dai vincoli normativi, dai bandi, dai servizi da gestire.

La sfida principale è rappresentata da un rilancio della "profezia" di una società tutta solidale e responsabile, nella quale non ci sarà più bisogno di delegare ad alcuni coraggiosi l'impegno per la comunità, una società in cui, paradossalmente, non ci sarà più bisogno del volontariato.

Ripensando alle tante idee ed esperienze condivise nel Laboratorio nazionale di Roma, sono emerse cinque "strade" che possono avviare il cammino della società italiana, orientandolo verso il compimento di quella profezia. Non sono nuove nel senso di inaudite, ma sono nuove perchè rappresentano strade per il futuro. Su queste strade il MoVI si impegna a camminare, invitando tutte le persone disponibili a condividere il percorso.

per info e contatti: segreteria©movinazionale.it