IL MOVI-FVG ADERISCE ALLA CARTA REGIONALE PER UN WELFARE ACCOGLIENTE

Il MoVI-FVG aderisce alla "Carta dei principi e proposte per un nuovo welfare regionale accogliente"
Condividiamo l'importanza di ribadire la centralità di alcuni valori (solidarietà, partecipazione, uguaglianza dei cittadini, non discriminazione, rispetto dei diritti dell'uomo) che sono per altro sanciti dalla nostra Costituzione. Altrettanto è importante l'impegno continuo per far si che tali principi vengano coniugati e declinati in politiche e pratiche sociali coerenti, contrastando la tentazione di "tornare indietro" o le spinte a ridurre gli spazi di democrazia e di accessibilità dei diritti (due cose strettamente collegate tra loro) per garantire privilegi acquisiti o scaricare sulle fasce deboli le contraddizioni di un modello di sviluppo non sostenibile.

ASSEMBLEA MOVI A UDINE

Volontariato protagonista nella crisi

La Federazione provinciale del MoVI di Udine da appuntamento a tutte le associazioni federate, ai coordinamenti locali ed alle associazioni interessate al volontariato per martedì 27 novembre 2012 alle ore 20.30 presso la sala parrocchiale di san Domenico, in via Massaua, 2 a Udine. Un incontro atteso nel mondo dei volontari ché intende fare il punto su una serie di iniziative importanti maturate nell'anno in corso. In particolare sarà rilevante sentire i commenti delle associazioni sulla nuova legge regionale del volontariato e dell'associazionismo di promozione sociale recentemente approvata.
Inoltre verranno presentate e rilanciate le idee e le proposte nate nel laboratorio nazionale organizzato dal MoVI nei giorni 1.2.3 marzo, chiamato "Strade nuove per ...". Le parole d'ordine emerse, per ripartire dalla crisi: volontariato di prossimità e Welfare di comunità, riappropriarsi degli spazi e dei beni comuni, attuare il principio costituzionale di sussidiarietà con nuove forme di amministrazione condivisa, sostenere forme di democrazia partecipativa e nuove economie solidali e di comunità.
Un terzo punto interessante che verrà presentato nella serata è l'avvio di un "cantiere sulla sostenibilità", per intrecciare l'azione solidale del volontariato con l'attenzione all'ambiente e al rispetto dei diritti delle future generazioni. Si parlerà infine dell'avvio del percorso verso l'assemblea nazionale del MoVI prevista per marzo 2013, nella quale si farà il punto sul volontariato in Italia anche a partire dalla verifica delle sperimentazioni nate dalle intuizioni del laboratorio nazionale del marzo scorso. Nell'assemblea il MoVI eleggerà infine i nuovi quadri associativi.

ODG

- la nuova legge regionale sul volontariato, riflessioni postume
- l'assemblea nazionale del MOVI di giugno a Roma: le nuove piste per il futuro...
  1. Alimentare un diffuso volontariato di prossimità, per sostenere un welfare di cittadinanza
  2. Riappropriarsi degli spazi comuni
  3. Sostenere forme di democrazia partecipativa
  4. Sviluppare la solidarietà tra persone, luoghi e generazioni: una società equa e sostenibile
  5. Sostenere le economie solidali e di comunità
- Un cantiere da aprire x il MOVI provinciale: la pista n. 4, riflessione preliminare e valutazioni
- varie ed eventuali.

Strade nuove: Incontro a Gorizia

Strade Nuove per....... progettare
insieme il futuro che vorremmo
Il Volontariato promotore del cambiamento

Il MoVI Movimento di Volontariato Italiano propone un incontro tra Volontari delle Organizzazioni di Volontariato e aderenti ad associazioni e comitati del Goriziano, in vista del rilancio delle attività della Federazione Provinciale e per un percorso comune di riflessione, crescita e progettazione del futuro che vorremmo, da Volontari e da Cittadini, per la Regione ed il nostro territorio in particolare.

Siamo lieti di invitarvi all'incontro che avrà luogo:

martedì 4 dicembre 2012, alle ore 20.30, a Gorizia

presso la sede di Nuovo Lavoro in via Rastello 74