Gela (CL) - Stati Generali della Società Civile

Gela (CL) - In Sicilia, a Gela, nei giorni 8 e 9 giugno si svolgeranno gli Stati Generali della Società Civile.  Al Teatro "Eschilo", sabato 8 giugno, il prof. Gregorio Arena, ordinario di Diritto Amministrativo dell'Università degli Studi di Trento e professore incaricato presso la LUISS (Roma) , terrà una lezione magistrale dal tema "La cittadinanza attiva nella costituzione"
Suscita stupore ma anche attenzione che una città come Gela, nel profondo sud, abbia la capacità di promuovere una partecipazione dal basso costruendo un modello originale di governo della città che potrebbe cambiare il modo di fare politica anche in altri comuni d'Italia. Saranno presenti alcuni studenti del Laboratorio per la governance dei beni comuni (LabGov) costituito nel 2013 presso la Facoltà di Scienze Politiche della Luiss di Roma. Prevista, anch ese non confermata,  una relazione del Presidente della Regione Rosario Crocetta sul tema dei Beni Comuni in Sicilia.
I lavori di domenica 9 giugno si svolgeranno invece  presso la Casa del Volontariato, dove i rappresentanti di gruppi, comitati, movimenti e associazioni, lavoreranno insieme ad assessori e dirigenti del Comune di Gela, divisi in cinque tavoli tematici, per costruire la 'Carta della Città Partecipata'. Ai lavori, parteciperanno quattro rappresentanti per ogni realtà associativa che in queste settimane hanno approfondito i temi oggetti di studio. I tavoli tematici individuati sono cinque: sicurezza sociale, emergenza educativa e prevenzione della devianza; smart city: mobilità urbana, spazi verdi e sostenibilità ambientale; lotta alle povertà e al disagio; spazi per la cultura e valorizzazione dei Beni Culturali; cura alla persona, servizi socio sanitari e integrazione dei diversamente abili.  Ogni tavolo tematico sarà introdotto da un esperto e successivamente ci sarà un confronto in cui un animatore, tramite un lavoro di maieutica, aiuterà a fare sintesi per individuare le priorità divise in due categorie per ogni ambito: infra-strutturazione sociale e azioni civiche. L'innovazione di questa metodologia sta nel superare la cultura della rivendicazione, per far posto alla cultura della progettazione condivisa. Un ambizioso progetto, nato tra le pareti della 'Casa del Volontariato', che prova così ad innovare il rapporto tra i cittadini e amministratori, provando a miscelare la libertà e la responsabilità dei singoli, l'equità nella distribuzione delle risorse, l'efficacia dell'azione amministrativa. L'iniziativa promossa dal Coordinamento delle Associazioni di Volontariato, ha il patrocinio della Regione Siciliana, del Comune di Gela, della Rete Regionale Sicilia Educa, del MoVI Sicilia, e si realizza con il sostegno del CeSVoP, della Fondazione con il Sud e Banca Mediolanum. Il sito ufficiale è www.cs3gela.org

 

Commenti (0)

500 caratteri rimanenti

Cancel or