Stati generali della società civile a Gela

Scritto da Redazione.

Tutto pronto per la decima edizione degli Stati Generali della Società Civile promossi dalle   Associazioni di Volontariato di Gela che dal 2004 lavorano in rete. Gli Stati Generali della Società Civile di Gela, promossi dallla Casa del Volontariato, dal Coordinamento delle Associazioni, dal MoVI e sostenute dal CeSVoP, sono una straordinaria occasione per costruire forme socialmente condivise di governo della città rafforzando le reti locali esistenti e i loro sistemi democratici di decisione per consentire il fermentarsi della coesione sociale e il moltiplicarsi della solidarietà. 

Campo Scuola all'Asinara

Scritto da Ferdinando.

ASINARA: SOLITUDINI, MEMORIE, NARRAZIONI

ANIMARE IL NUOVO VOLONTARIATO

Un campo proposto dal “MoVI” per rinforzare i legami tra persone impegnate nel nostro movimento e per dare forza e concretezza al percorso “Strade Nuove”

da lunedì 17 agosto a lunedì 24 agosto 2015 - SARDEGNA 2015 - ISOLA DELL’ASINARA

Un campo di formazione-volontariato nell'incredibile natura dell'isola dell’Asinara (parco nazionale e area marina protetta) che organizziamo insieme al CSV Sardegna Solidale, Libera Sardegna e il MoVI Sardegna.

La proposta è di coltivare i legami e la conoscenza tra volontari impegnati nelle strutture del nostro Movimento. Lo faremo partendo dalla piattaforma di idee e piste di lavoro per il nuovo volontariato che il MoVI ha elaborato in questi anni, interrogandosi sulla crisi e su cosa ci sta insegnando, che abbiamo chiamato “Strade nuove per l'Italia”. Piste di lavoro che sono raccontate nei cinque quaderni che abbiamo recentemente pubblicato

La partecipazione, riservata a 15 partecipanti, deve essere concordata con il referente regionale MOVI della propria regione.

DDL riforma del Terzo Settore: stop in commissione al Senato?

Scritto da Ferdinando.

La XII  commissione di Palazzo Madama ha concluso nel pomeriggio di ieri l’esame del disegno di legge sulla riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale, già approvata dalla Camera. La commissione ha dato parere favorevole alla proposta del relatore, Amedeo Bianco (Pd), contenente 15 osservazioni che pongono questioni non marginali e rilevanti nel merito del documento, di fatto chiudendo definitivamente l'ipotesi di approvazione senza modifiche del testo e allungando l'iter della Riforma.

I temi toccati vanno dalla richiesta di una più completa definizione di enti del Terzo settore, ad un richiamo dei criteri e requisiti che presiedono all'accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, e ancora da una maggiore attenzione al tema della formazione fino alla possibilità di stages da ricollegare alle forme di alternanza scuola lavoro previste dalla legislazione concernente il settore scolastico.

Nel merito del volontariato si conferma, come anche sostenuto dal MoVI, che è necessario salvaguardarne la specificità. Il parere approvato dalla commissione sottolinea come vada riconosciuta la specificità del volontariato che incarna in maniera integrale i valori etci di tutto il terzo settore "evitando forzose omologazioni" e deve essere "incentivata tale identità anche migliorando in tal senso la già buona legge fondativa 266/1991, così che la trasversale  presenza del Volontariato in tutte le realtà possa costituire una garanzia ed uno stimolo a generare e mantenere tali valori e ad assicurare la presenza delle condizioni per un sano e robusto Terzo settore".

Leggi il testo completo del parere approvato dalla Commissione

21 giugno - Biciclettata lenta della legalità

Scritto da Lorenzo Capalbo.

 

Biciclettata lenta della legalità

Contare e pedalare insieme lo sai fare?

21 giugno 2015 – dalle 9.00

Da Ponte S.Nicolò (PD) a Campolongo Maggiore (VE) > attraverso Padova e Stra

L'associazione Vite in Viaggio, promotrice del Festival della Lentezza e i promotori del "Campo(longo) di volontariato" campo estivo sui beni confiscati alla Mala del Brenta, Mo.V.I. - Movimento di Volontariato Italiano, Principi Attivi e Libera, invitano la cittadinanza alla terza  edizione della biciclettata lenta della legalità.

Alla sua terza edizione, la simbolica biciclettata della lentezza e della legalità avrà come meta i beni confiscati alle mafie a Stra e a Campolongo Maggiore, nel veneziano.

Un percorso tra argini, bellezze rurali e momenti di lettura collettivi, adatto a tutti, famiglie, giovani e meno giovani che coprirà una distanza di circa 50 km (ritorno compreso) su piste ciclabili, strade secondarie e brevi tratti di sterrato.

L’appuntamento è fissato per domenica 21 giugno 2015 con partenza da Ponte S.Nicolò (presso il Parco Vita), alle ore 9.00. Da qui il gruppo partirà per raccogliere i partecipanti padovani che si ritroveranno alle ore 9.30 al Chiosco Mekong (Lungargine di Terranegra, alle chiuse di Voltabarozzo) per poi raggiungere Stra, intorno alle 10.30 e successivamente Campolongo Maggiore i suoi beni confiscati.

Per saperne di più