Comitato Nazionale MoVI

Scritto da Lorenzo Capalbo.

Reggio Calabria | 23 e 24 giugno 2012

Si è riunito, sabato e domenica 23-24 giugno 2012, a Reggio Calabria il comitato Nazionale di Collegamento del MoVI. Nell'agenda dei lavori, la verifica del Laboratorio "Strade nuove per l'Italia" di Roma, per valutare gli aspetti organizzativi e gli esiti, ma soprattutto per leggere le idee e le proposte nate e decidere come rilanciare e proseguire il nostro impegno sulle nuove strade che dal laboratorio sono state immaginate e sognate.

26 agosto_1 settembre | settimana di formazione

Scritto da Lorenzo Capalbo.

IL MONDO CHE VORREMMO - Le sfide educative di giovani ed adulti per riscrivere un nuovo patto tra generazioni

26 agosto - 1 settembre | Settimana di formazione residenziale autogestita

La vacanza-studio, promossa dalla federazione regionale della Campania del Movimento di Volontariato Italiano, in collaborazione con le realtà associative promotrici del progetto Ritessere Legami, progetto sostenuto dalla Fondazione con il Sud nell’ambito dei programmi e reti di volontariato per il Mezzogiorno, intende essere un’occasione preziosa per alimentare lo scambio, le relazioni, il dibattito avviati nei diversi territori provinciali attraverso le convention sui temi quali la partecipazione dei cittadini, i beni comuni, gli stili di consumo e di vita per andare oltre la crisi.

Strade nuove per l'Italia || 1,2,3 Giugno a Roma

Scritto da Lorenzo Capalbo.

 

Strade nuove per l'Italia

Profezie e responsabilità dei cittadini per ripartire dalla crisi

LABORATORIO NAZIONALE | ROMA 1-2-3 GIUGNO 2012

Il Movimento del Volontariato Italiano invita volontari, associazioni, movimenti, società civile a confrontarsi su ciò che sta accadendo in Italia e sulle responsabilità che abbiamo per il nostro futuro.

Il contesto della crisi

Di fronte ai cambiamenti che stanno avvenendo nella nostra società, noi siamo preoccupati e sentiamo la responsabilità di chiedere con forza che questi avvengano nell'equità e nella giustizia.

Sentiamo il richiamo della Costituzione italiana, che è un esempio limpido di questa prospettiva. Essa riconosce i diritti umani e li lega ai doveri di solidarietà, dichiarando che è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli economici e sociali che impediscono, di fatto, la piena integrazione dei cittadini. È possibile che la crisi rappresenti non una maledizione, ma una opportunità.

Rilanciamo, allora, la bellezza del prendersi cura della comunità, attribuendo a tale impegno un valore politico e culturale capace di aggregare tanti nella realizzazione di un nuovo progetto di società. Serve una nuova capacità di profezia, per l’assunzione collettiva di nuove responsabilità.

Molti segni e movimenti indicano la presenza, nel Paese, di un “tesoro di gratuità e partecipazione”: è un tesoro che si è accumulato nelle mobilitazioni per i beni comuni e attraverso la generosità invisibile di molti volontari, insegnanti, educatori ed associazioni educative, testimoni, famiglie, movimenti politici e organizzazioni religiose.

Un invito a cercare insieme

Vorremmo aprire un dibattito su questi temi e, senza voler predefinire in termini rigidi gli ambiti della riflessione, proponiamo il nostro contributo, per aprire  nuovi cantieri  di riflessione e proposta.

Per questo ci piacerebbe confrontarci con tutti voi, in giro per l'Italia, in tutte le occasioni di incontro possibili, per ritrovarci poi nel  laboratorio del 1-3 giugno nel quale vorremmo costruire insieme una piattaforma di idee e di azione per i nostri movimenti.
 

Gli esiti del laboratorio nazionale

Il Laboratorio Strade nuove per l’Italia. Profezie e responsabilità dei cittadini per ripartire dalla crisi si è svolto a Roma dl 1 al 3 giugno 2012. Oltre 300 i partecipanti, più della metà giovani con meno di 35 anni, che hanno risposto all'invito che il MoVI ha rivolto cittadini e volontari, per elaborare insieme nuove proposte e percorsi per il futuro dell’Italia e del pianeta confrontandosi, a occhi ben aperti, con la crisi. 

VI Conferenza Nazionale del Volontariato

Scritto da Enzo Madonia.

Il volontariato dice la sua con un percorso di riflessione che attraversa tutto il Paese. Protagonista L’Aquila, punto di partenza e di arrivo di questa maratona della solidarietà

Roma, 18 giugno 2012. Si svolgerà a L’Aquila, dal 5 al 7 ottobre 2012, la VI Conferenza Nazionale del VolontariatoL’appuntamento inviterà tutto il mondo del volontariato e i soggetti istituzionali interessati ad un momento ampio di confronto e dibattito per riflettere sul ruolo che assume oggi il volontariato e su come possa rappresentare una valida risposta per uscire dalla crisi che coinvolge il nostro Paese, dando il proprio responsabile contributo per un radicale e costruttivo cambiamento.

 

Laboratorio Nazionale Comunicato Conclusivo

Scritto da Enzo Madonia.

Strade nuove per l’Italia: energie e proposte per attraversare la crisi
. Il presidente Bagnarol: "Ripartiamo da qui. Una grande occasione per innovare"

Roma, 3 giugno 2012

“Tanta energia, tante proposte operative per affrontare la crisi che il Paese sta attraversando. Il MoVI riparte da questo laboratorio”, dichiara Franco Bagnarol, presidente del Movimento di Volontariato Italiano (MoVI), al termine di “Strade nuove per l’Italia. Profezie e responsabilità dei cittadini per ripartire dalla crisi”, l’iniziativa promossa dal movimento che si è tenuta a Roma dall’1 al 3 giugno.